Sciacquarsi la bocca

Ci sono cose che non vanno lasciate scorrere via come l’acqua. Mai. Ci sono gesti che non possono passare. Uno di questi è il moto di intolleranza verso chi è in un qualche modo lontano da noi. Lontano per lingua, lontano per provenienza, lontano per cultura, lontano per religione. Gli istinti corrono veloci. Così accade... Continue Reading →

DAD – Dibattito A Distanza

Quante volte può rinascere un Paese? Cosa serve per risorgere da torpori e rancori, dalla crisi di un po’ tutto quello che è attorno a noi? Nella ricrescita campeginese si intravedono i segni del passato e del presente. Un cortocircuito comunicativo che non sembra attenuarsi, nemmeno nelle promesse di “più comunità”, “più insieme”, “più noi”... Continue Reading →

Ri-Scoprirsi

In fondo non c’è un momento perfetto per ricominciare, lo si fa e basta. Perché semplicemente non se ne può fare a meno. Così come ci sono innumerevoli giustificazioni per i silenzi, le attese e il fiato sospeso. L’impossibile che diventa verissimo. Il cambiamento che diventa normalità. Le parole, soprattutto, che non sembrano mai abbastanza... Continue Reading →

Dell’educazione e di altri rimedi

Sarà ormai evidente a tutti: per scrivere un articolo non serve un fatto. Non serve nemmeno un progetto. Basta un'esigenza, un richiamo della coscienza. Un atto d'amore verso la propria comunità, disordinato o precoce che sia. L'Errante quando non scrive pensa tantissimo. E ha sempre pensato che educare fosse una sorta di vocazione. Si possono... Continue Reading →

Cittadinanza Bruciata

Possiamo commentare senza inorridire la storia del pullman di San Donato solo perchè la tragedia è stata davvero sventata per un soffio. E grazie ad ogni singola stilla di coraggio, di umanità, di professionalità che ha evitato una strage indicibile, abbiamo il lusso persino di parlar d'altro. Ci concediamo ad esempio un dibattito surreale, e... Continue Reading →

Fasce deboli

  Sembra un sabato mattina come tanti, in centro a Reggio Emilia, ma ci poteva essere una ragione in più per essere in piazza, e salire le scale fino alla Sala del Tricolore. Ci sono tante divise, molti sorrisi, ma poca gente. La città di Reggio sta conferendo ad Antonella De Miro la Cittadinanza Onoraria.... Continue Reading →

Vietato l’accesso ai non informati

Deve essere successo lì. Non c’è altra spiegazione. Tutto nella notte tra il 30 novembre e il 1 dicembre. In quel fatidico Consiglio… Dove eravate? Quale alibi per l’assenza? Stavolta siamo tutti colpevoli. Un po’ perché le convocazioninon lasciano mai molto spazio alla programmazione, sempre a filo di Statuto, un po’ perché fuori dal virtuale... Continue Reading →

All’Anima del Commercio – Parte I

  Si... lo sappiamo. È da un po' che non ci si fa vivi. Nel frattempo, milioni di Campeginesi attendevano resoconti di consigli comunali e idee regalo per le feste. È che eravamo usciti per prendere una cosa in Paese, e ... A trovarlo, quello che cercavamo! Davanti a noi un paesaggio di serrande abbassate... Continue Reading →

Una questione pubblica straordinaria

“Riprendiamoci il Comune:…è nostro impegno primario annullare i provvedimenti di unificazione degli Uffici, restituendo reale autonomia al Comune e conseguentemente ai suoi Cittadini, realizzando notevoli risparmi economici che produrranno nuove risorse” (Rinascita Campeginese – programma elettorale, maggio 2017) Sono un elettore errante. Sono errante perchè ho scoperto che si può cambiare idea. E solo gli stolti non cambiano... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑